Chi ci ha lasciato nel 2017?

Tullio De Mauro

È il 5 gennaio quando si spegne Tullio De Mauro, considerato tra i più importanti studiosi della lingua italiana. È stato ministro della Pubblica Istruzione nel secondo governo Amato.

Pasquale Squitieri

Il 18 febbraio muore il regista Pasquale Squitieri. Avrebbe compiuto 80 anni nel 2018. A lungo è stato compagno di Claudia Cardinale, dalla quale ha avuto una figlia.

Leone di Lernia

Il 28 febbraio se ne va anche Leone di Lernia. Aveva 79 anni. Era malato di cancro, ma familiari e amici gliel’avevano tenuto nascosto per fargli vivere serenamente gli ultimi giorni.

Tomas Milian

Il 22 marzo a Miami si spegne Tomas Milian. Il suo vero nome era Tomás Quintín Rodríguez Milián. L’attore, nato a Cuba, a L’Avana, il 3 marzo 1933, era famoso in Italia soprattutto per avere interpretato l’ispettore Nico Giraldi e Sergio Marazzi, detto Er Monnezza. Aveva 84 anni.

Cino Tortorella

Il giorno dopo, il 23 marzo, è morto a Milano Cino Tortorella. Aveva 89 anni. Era celebre come il Mago Zurlì dello Zecchino d’Oro.

Gianni Boncompagni 

Il 16 aprile il mondo della tv perde Gianni Boncompagni. Il celebre autore e regista avrebbe compiuto 85 anni il mese successivo. È stato a lungo compagno di Raffaella Carrà, alla quale è sempre rimasto molto vicino.

Erin Moran 

Il 22 aprile si spegne l’attrice Erin Moran, famosa in tutto il mondo per il suo ruolo di Joanie Cunningham della popolarissima serie tv degli anni ’70 e ’80 Happy Days. Aveva 56 anni.

Chris Cornell

Il 18 maggio si è tolto la vita Chris Cornell, voce dei Soundgarden e degli Audioslave. Aveva 53 anni.

Daniele Piombi

Lo stesso giorno, il 18 maggio, si spegne anche Daniele Piombi. Nel 1960 ha inventato il Premio Regia Televisiva, manifestazione che attribuisce i cosiddetti Oscar TV. Aveva 83 anni. 

Roger Moore

Il 23 maggio se n’è andato a 89 anni Roger Moore, celebre per aver interpretato per sette volte il ruolo di James Bond nella saga di film su 007.

Anita Pallenberg

Il 13 giugno è morta all’età di 73 anni Anita Pallenberg, attrice, modella e stilista, tra le icone degli anni ’60 e ’70. Ha avuto relazioni con Brian Jones, Keith Richards e Mick Jagger.

Paolo Villaggio

È il 3 giugno quando muore a Roma Paolo Villaggio all’età di 84 anni. Attore, comico, scrittore, sceneggiatore e doppiatore, Paolo Villaggio con i suoi personaggi – tra cui il celeberrimo ragioniere Ugo Fantozzi – ha saputo raccontare il cambiamento della società italiana.

Martin Landau

Il 15 luglio il cinema è di nuovo in lutto. Muore a 89 anni a Los Angeles Martin Landau, celebre per il suo ruolo di Bela Lugosi nel film Ed Wood che gli valse l’Oscar.

George Romero 

Il regista George Romero si spegne il 16 luglio a Los Angeles. Era famosissimo per il suo film La notte dei morti viventi del 1968 che diede vita al genere cinematografico degli Zombie. Aveva 77 anni.

Chester Bennington

Il cantante e leader di Linkin Park, Chester Bennington, si è tolto la vita a 41 anni il 20 luglio.

Marcello Perracchio

Lutto in caso Montalbano. Il 28 luglio è morto a Ragusa a 79 anni l’attore Marcello Perracchio. Era noto per il ruolo del dottor Pasquano, il medico legale della serie tv sul commissario Montalbano, ispirata dai racconti di Andrea Camilleri.

Jeanne Moreau

Il 31 luglio si spegne l’attrice Jeanne Moreau, icona della Nouvelle Vague. Era diventata celebre negli anni ’50 con il film Jules e Jim di François Truffaut. Aveva 89 anni.

Gero Caldarelli

Il 20 agosto è morto a 75 anni Gero Caldarelli. Era il mimo che dal 1990 dava vita al Gabibbo, la celebre mascotte di Striscia la Notizia.

Jerry Lewis

Lo stesso giorno, il 20 agosto, si spegne a 91 anni anche Jerry Lewis, considerato uno dei più importanti attori comici del cinema americano. Era molto amato anche in Italia. Il suo vero nome era Joseph Levitch.

Mireille Darc

Dopo Jeanne Moreau, il cinema francese perde nella notte tra il 27 e il 28 agosto all’età di 79 anni l’attrice, regista e fotografa Mireille Darc, icona degli anni Sessanta e Settanta. È stata a lungo la compagna di Alain Delon.

Gastone Moschin 

Il 4 settembre a 88 anni se ne va anche l’attore Gastone Moschin, l’indimenticabile architetto Melandri di Amici Miei. Era l’unico degli interpreti del celebre film di Mario Monicelli ancora in vita.

Hugh Hefner

Hugh Hefner, il papà di Playboy, è morto a 91 anni il 27 settembre nella sua casa di Los Angeles, la Playboy Mansion.

Tom Petty 

A 66 anni si è spento Tom Petty il 2 ottobre dopo un attacco cardiaco. La sua carriera è legata ai successi ottenuti con la band Tom Petty and the Heartbreakers.

Aldo Biscardi

L‘8 ottobre a quasi 87 anni ci ha lasciati Aldo Biscardi, il giornalista che inventò lo show del calcio parlato con il Processo del Lunedì.

Umberto Lenzi

Il cinema italiano piange anche la scomparsa del regista Umberto Lenzi il 19 ottobre, padre dei cosiddetti poliziotteschi italiani. Aveva 86 anni.

Ray Lovelock 

L’attore Ray Lovelock si è spento il 10 novembre a 67 anni. Molti i film e le fiction che lo hanno visto protagonista.

Luis Enriquez Bacalov

Il 15 novembre a 84 anni se n’è andato Luis Enriquez Bacalov, premio Oscar nel 1996 per la colonna sonora de Il postino.

Johnny Hallyday

Tutta la Francia piange il 6 dicembre la scomparsa a 74 anni di Johnny Hallyday. Nella sua lunga carriera ha venduto oltre 100 milioni di dischi.

Lando Fiorini

Lando Fiorini muore a Roma il 9 dicembre a 79 anni. Era considerato tra i massimi interpreti della canzone romana.

Everardo Dalla Noce

Everardo Dalla Noce è morto il 12 dicembre. Era celebre per le sue cronache nel programma sportivo Tutto il calcio minuto per minuto. Aveva 89 anni.

Gualtiero Marchesi

È morto a Milano il 26 dicembre all’età di 87 anni Gualtiero Marchesi, considerato il più grande chef italiano.