Vasco in pensione? Non se ne parla nemmeno!

vasco rossi

Anche per quel duro di Vasco Rossi, dopo quarant'anni di carriera musicale, sembra essere giunto il momento di andare in pensione

A sessantasei anni suonati, di cui 40 di musica no-stop, anche per Vasco Rossi è arrivato il momento di andare in pensione. Sembra impossibile ma è così. Infatti, il rocker ha da sempre pagato i contributi – versandoli all’Inps – e a conti fatti ha raggiunto l’età giusta per poter appendere il microfono al chiodo.

A 40 anni precisi dall’uscita del suo primo album «…Ma cosa vuoi che sia una canzone…», non sembra averne minimamente voglia. Noi stessi facciamo fatica a immaginare il cantante mentre gioca a carte al bar del paesino natale Verucchia di Zocca o mentre fa passeggiatine in montagna. Altro che vita spericolata: il Blasco ha sempre fatto tutto a modo – lo dimostrano i continui versamenti al fondo pensionistico – anche durante gli anni difficili segnati dalla droga, dall’arresto e dalle polemiche sulla cattiva condotta.

La dichiarazione

Nel 2011 il rocker aveva dichiarato al Tg1 di essere pronto a dare le dimissioni dal mondo della musica: «Dichiaro felicemente conclusa la mia straordinaria attività, trentennale, di rockstar» – specificando però tramite Facebook, qualche mese dopo – «Io non sono andato in pensione. Non sono messo un po’ male, fortunatamente sono guarito. Mi prendo sei mesi di recupero poi tornerò a stupirvi».

Vasco “non si muove”

Oggi alla luce della notizia sul raggiungimento dell’età pensionabile, fa sapere ai suoi fan che: «Io non mi muovo, io resto qui, sarebbe molto più semplice per me andare via» citando “come vorrei”.

La dedica della scuola di musica

Le piccole cose sono le più emozionanti. Parliamo dell’episodio che ha coinvolto Vasco Rossi e un gruppo di allievi di una scuola di musica.

«Mi hanno fatto una sorpresa» ha scritto il Komandante sul suo account Facebook pubblicando un video che l’ha decisamente sorpreso: il coro dei ragazzi della scuola di musica abruzzese di Montesilvano in provincia di Pescara gli ha dedicato una canzone e il rocker… Si è commosso. Quale, vi chiederete? Gli allievi hanno intonato e suonato il successo del cantante italiano Albachiara.

I ragazzi si trovavano in visita alla scuola Massimo Riva di Zocca – il paese natale di Vasco – per un piccolo gemellaggio canoro. Come celebrarlo al meglio? Omaggiando il Blasco con una delle sue canzoni più belle e conosciute, ovviamente! Inutile dire che il cantante ha decisamente apprezzato l’iniziativa di questi fan canterini, riprendendo il tutto con tanto di hashtag ad hoc: #vivalamusica.

Ieri, alla scuola di musica Massimo Riva un gruppo di giovani musicisti di Montesilvano Pescara, mi ha fatto una sorpresa 🎶😏🎉#vasco #vascononstop #vascorossi #zocca #vivalamusica

Pubblicato da Vasco Rossi su Giovedì 12 luglio 2018