Il drink dell’estate? Si mangia!

gin tonic ghiacciolo

Dimenticate le ore passate in bagno a prepararvi per uscire e bere un drink: ora il cocktail dell'estate si prepara... Comodamente tra le mura di casa!

Voglia di aperitivo, alcolico ovviamente? Di un drink o semplicemente di qualcosa di fresco e ultradissetante che, però, non rientri nella sfera dell’analcolico dolciastro, banale e spocchioso? Quest’estate le vostre preghiere sono state ascoltate anche se, diciamocelo, bastava solo un pizzico d’ingegno! Nessuna scoperta innovativa dunque, ma solo l’applicazione nuda e cruda del detto: “di necessità, virtù”.

Non servono neppure lauree particolari, shaker da bartender professionista e carta di credito. Non serve nemmeno dover sfoggiare – a tutti i costi per impressionare gli astanti – il vostro ultimo acquisto modaiolo. No al riempirvi la faccia di stucco e il corpo di Autan.

Potete starvene comodamente in pantaloncini da basket, magliettina in cotone e ciabatta pelosa (ammettere di possederle, non vergognatevene!). Nessun rooftop elegante con scicchettoni impomatati nel background. Solo una casa – di chiunque – una cucina con almeno un tavolo d’appoggio e gli amici giusti: il gioco è fatto! Ma di cosa stiamo parlando? Dopo tutta quest’attesa, possiamo finalmente svelarvi questo oggetto misterioso…

Parliamo dei ghiaccioli al Gin Tonic: il drink che si mangia – più che beve – perfetto per sconfiggere il calore estivo direttamente dal portico di casa vostra! Veloci, facili e sicuramente d’effetto… Non solo visivamente, ma anche sul mood degli ospiti stessi. Meglio di così!

Ricetta e preparazione per 4 persone

1 cetriolo, 2 limoni

16 cl di gin

40 cl di acqua tonica

8 gocce di Angostura

8 cl di sciroppo liquido

Spremete i limoni per ottenerne il succo e filtratelo. Tagliate i cetrioli sia a fette sia in pezzi piccoli. In una caraffa, mescolate assieme tutti gli ingredienti – pezzetti di cetriolo compresi – mescolate e versateli negli stampi appositi per ghiaccioli. Lasciate riposare in freezer per almeno 12 ore. A vostra preferenza, potete aggiungere anche zenzero, frutti di bosco, polpa di pompelmo, pesca, anguria, salvia… e creare così il vostro ghiacciolo al gin personalizzato!