Eros Ramazzotti e Jovanotti hanno fatto una canzone assieme?

Marica Pellegrinelli, moglie di Eros Ramazzotti, potrebbe aver "spoilerato" su Instagram una delle più attese collaborazioni musicali del marito

Sembrerebbe essere un chiaro ed evidente caso di spoiler da parte di Marica Pellegrinelli, moglie dell’Eros nazionale. O meglio, questo è quanto si ipotizza: Eros Ramazzotti (55 anni) e Jovanotti (54) potrebbero aver collaborato nella stesura della canzone In primo piano, traccia numero 5 di quello che è il nuovo album Vita ce n’è di Eros, in uscita questo 23 novembre.

Il presunto spoiler via Instagram

La modella trentenne Marica Pellegrinelli in una Instagram Stories avrebbe pubblicato la foto di quello che sembra essere il display del suo smartphone, in cui si vede un player con in riproduzione una canzone. Nello specifico si tratta del brano In primo piano.

I precedenti

Questa Instagram Stories non sarebbe altro che una conferma di quanto si era intuito tempo fa quando, Lorenzo Cherubini era andato a trovare l’amico Ramazza in uno studio di registrazione a Milano.

«Sta facendo un disco pazzesco. Ci sono pure due cose mie» aveva dichiarato il cantante romano.

Le collaborazioni

All’interno del disco infatti, non mancano le collaborazioni. Da Vale per sempre con Alessia Cara, a Per le strade una canzone con Luis Fonsi, concludendo con Per il resto tutto bene con Helene Fischer.

Il disco è stato anticipato dall’omonimo singolo – in versione spagnola – che sta letteralmente spopolando dovunque, specialmente in Messico e Spagna.

Nel terzo ed ultimo duetto di “Vita Ce N’è” canterò insieme ad una grandissima artista tedesca… Helene Fischer! 🇮🇹🇩🇪 #perilrestotuttobene #vitacenè #erosramazzotti #helenefischer

Pubblicato da Eros Ramazzotti su Giovedì 18 ottobre 2018

Ecco le date del tour

Si parla anche di una serie di live in giro per il mondo. Si partirà dall’Europa per poi raggiungere il nord e sud America e tornare, a giugno, di nuovo nel vecchio continente.

20 febbraio – Colonia

22 febbraio – Lussemburgo

25 febbraio – Stoccarda

2 marzo – Torino

5, 6, 8 e 9 marzo  – Milano

12, 13, 15 e 16 marzo – Roma

19 marzo – Lione

21 marzo – Madrid

23 marzo – Barcellona

25 marzo – Zurigo

28 marzo – Parigi

31 e 1 aprile – Bruxelles

3 aprile – Amsterdam

5 aprile – Londra

7 aprile – Marsiglia

9 aprile – Ginevra

11 aprile – Lipsia

13 aprile – Mannheim

15 aprile – Vienna

24 settembre Belgrado

27 settembre Atene

30 settembre Skopje, nella Repubblica di Macedonia

3 ottobre Sofia

5 ottobre Bratislava

8 ottobre Kiev

11 ottobre Mosca

13 ottobre San Pietroburgo

15 ottobre Helsinki

18 ottobre Kaunas, in Lituania

20 ottobre Varsavia

22 ottobre Praga

24 ottobre Budapest

27 ottobre Copenaghen

30 ottobre Stoccolma