Conosci il Nexting?

nexthing

Si cerca sempre il modo di vivere meglio, a lungo e felici. Ecco quindi che entra in scena il Nexting e i suoi 10 modi per metterlo in pratica

È guardare in modo positivo al futuro, con un sorriso. Semplice no? Sono queste le basi del Nexting per essere felici e vivere meglio la propria vita. Ad introdurre quest’ennesima tecnica filosofica non è altro che Michel Lejoyeux, massimo esperto di psicologia cognitiva e disturbi dell’umore.

Una sorta di stop and start mentale: aspettati sempre il meglio, preparati a viverlo, visualizzalo e attendi che tutto faccia il suo corso, senza drammi e senza stress inutili. Secondo i primi esperimenti riguardo l’influenza del Nexting e i conseguenti risultati ottenuti, l’utilizzo di questo metodo per raggiungere gli obiettivi è pari al 14%. Tutto resto invece sarebbe dettato dalla casualità e dalle circostanze, ovviamente, imprevisteMeglio un po’ di neurofelicità che niente, diceva il saggio!

«Il nostro cervello è la migliore arma contro la depressione di cui disponiamo: questo organo trabocca di energia, basta che impariamo a lavorare bene con lui e ad allenarlo per stare sempre meglio. Custodiamo una formidabile macchina del buonumore, il problema è che ci è stata fornita senza il manuale di istruzioni» ha spiegato Lejoyeux.

Ecco 10 esercizi, modi, regole – chiamatele come volete – per applicare questo stile di vita a tutto good vibes e poca tristezza!

No alle bad news

No alle bad news

Discuti poco di attualità, cattive notizie e non lamentati per ogni cosa che ti succede. Dedicati alle cose che ti piacciono e guarda gli imprevisti con occhi diversi

S di soluzioni

S di soluzioni

Di fronte a un problema, anche se imprevisto, non cercate di comprenderne il perché ma il come risolverlo.

Stop alla routine

S di soluzioni

Anche se il nostro cervello è abitudinario è necessario rompere gli schemi sia pratici che mentali. Cercate sempre nuovi stimoli e non stressatevi troppo.

Nessuna scusa

Nessuna scusa

Lasciate perdere le scuse, non servono a nulla. Non rimproveratevi e mortificatevi sempre anche quando non serve. Cercate di avere un po’ di autostima in più.

Dimentica di più

Dimentica di piu

Utile quanto difficile.  Anche se ce lo si impone, occorre distrarre il cervello con più informazioni possibili. L’amnesia per saturazione funziona meglio di quella per cancellazione.

Ama

Ama

L’amore ha un sacco di effetti positivi: ci fa sentire bene, abbassa il livello di stress e tante altre cose. È un antidepressivo naturale (senza quasi) effetti collaterali.

Ringrazia e sii grata

Ringrazia e sii grata

Metti da parte le critiche perché nessuno è perfetto, te compresa. Mostra quanto sei grata e riempi di attenzioni le persone che ti circondano.

Attenzione alla tavola

Attenzione alla tavola

L’alimentazione è molto importante. Mangia pesce: non è solo ricco di omega-3, l’acido grasso amico del buonumore, ma aiuta il cervello a mantenersi giovane. Assumi anche magnesio, calcio, ferro e zinco qualora ne fossi carente perché, se i valori di questi si abbassano, potresti essere più incline ai disturbi legati all’umore.

Tira il freno

Tira il freno

Metti a freno gli automatismi: non ti aspettare in automatico il peggio dalle situazioni. Esercitati a immaginare modi per rompere gli schemi e raggiungere conclusioni positive.

IOY

IOY

Prendete una penna, un foglio e scrivete una lettera dal titolo “IOY” (I Owe You, ciò che ti devo) alle persone che amate. Mettere nero su bianco tutti i motivi per cui le ringraziate e volete bene. Poi consegnatele in un’occasione speciale.